logo del Ministero dello Sviluppo Economico
 
DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE
UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI
logo IPERICO
IPERICO - IL DATABASE INTEGRATO SULL'ATTIVITA' DI CONTRASTO ALLA CONTRAFFAZIONE
IPERICO - Intellectual Property Elaborated Report of the Investigation on COunterfeiting - Venerdi 23 febbraio 2018 -  - English version English version
piantina di iperico Il progetto IPERICO (Intellectual Property - Elaborated Report of the Investigation on Counterfeiting) è stato premiato fra i 10 migliori contributi del Call "10X10 Dieci Storie di qualità", l'iniziativa presentata da FORUM PA e dall'Associazione Italiana Cultura Qualità - Centro Insulare, "nata dalla volontà di dare spazio a coloro che, operando nella PA, hanno contribuito al miglioramento dei servizi resi ai cittadini e alle imprese".
Il progetto, presentato nell'ambito di FORUM PA 2012 nella mattina del 19 maggio 2012, ha ricevuto un diploma di merito.











piantina di ipericoIPERICO, HYPERICUM PERFORATUM
o Erba di San Giovanni

Famiglia delle Hypericaceae, Guttiferae. Si dice sia una pianta scaccia diavoli, per questo il nome di hypericum che significa "sopra l'immagine", per l'uso antico di appenderla sopra l'immagine sacra per allontanare i demoni del male, perforatum perchè in controluce le foglie sembrano perforate. Tra i componenti dell'Iperico abbiamo: un olio essenziale e derivati fenolici, tra cui un pigmento rosso chiamato ipericina, e da questo deriva il nome di erba di San Giovanni in quanto il rosso ricorda il sangue versato dal Santo fatto decapitare da Salomé. La festa di San Giovanni del 24 giugno si rifà ad un rito pagano dei Germani, i quali usavano addobbare con l'iperico fiorito i luoghi dove festeggiavano il solstizio d'estate.


Dati dell'Agenzia delle Dogane e della Guardia di Finanza
relativi a Contraffazione, senza Alimentari, Bevande, Tabacchi e Medicinali
nel periodo 2008-2016


NUMERO DEI PEZZI SEQUESTRATI PER CATEGORIA MERCEOLOGICA, REGIONE E PROVINCIA (*)
 Valle d'Aosta (298.719)
 Piemonte (10.919.128)
 Liguria (16.708.367)
 Lombardia (56.171.250)
 Trentino-Alto Adige (2.400.490)
 Veneto (22.945.422)
 Friuli-Venezia Giulia (3.647.093)
 Emilia-Romagna (16.391.088)
 Toscana (27.903.545)
 Umbria (483.757)
 Lazio (135.782.553)
 Marche (11.361.453)
 Abruzzo (15.365.798)
 Molise (385.940)
 Campania (74.333.256)
 Puglia (28.865.557)
 Basilicata (233.265)
 Calabria (12.388.949)
 Sardegna (2.853.596)
 Sicilia (18.390.240)
Fare clic su una regione per visualizzare i dati relativi...
Val d'Aosta: 298.719 pezzi sequestrati Piemonte: 10.919.128 pezzi sequestrati Liguria: 16.708.367 pezzi sequestrati Lombardia: 56.171.250 pezzi sequestrati Trentino Alto Adige: 2.400.490 pezzi sequestrati Veneto: 22.945.422 pezzi sequestrati Friuli Venezia Giulia: 3.647.093 pezzi sequestrati Emilia Romagna: 16.391.088 pezzi sequestrati Toscana: 27.903.545 pezzi sequestrati Umbria: 483.757 pezzi sequestrati Lazio: 135.782.553 pezzi sequestrati Marche: 11.361.453 pezzi sequestrati Abruzzo: 15.365.798 pezzi sequestrati Molise: 385.940 pezzi sequestrati Campania: (74.333.256) sequestri Puglia: 28.865.557 pezzi sequestrati Basilicata: 233.265 pezzi sequestrati Calabria: (12.388.949) sequestri Sardegna: 2.853.596 pezzi sequestrati Sicilia: 18.390.240 pezzi sequestrati
(*) Nell'elenco che compare in calce al dettaglio di ciascuna regione non sono presenti le province nelle quali non sono stati effettuati sequestri.