CARATTERISTICHE DISTINTIVE

Con le tecnologie di anti-contraffazione per i media digitali si fa riferimento alle tecniche incorporate nei computer, negli apparecchi elettronici e nei file digitali, che offrono la possibilità di rendere protette, identificabili e tracciabili le opere dell'ingegno tutelate. Le tecnologie di anti-contraffazione per i media digitali possono essere di due tipologie, ovvero i Digital Rights Management DRM che consistono in sistemi tecnologici di gestione dei diritti d’autore e il watermark digitale, un vero e proprio “contrassegno” informatico.

Concepiti per contrastare su larga scala la contraffazione delle opere audiovisive, i DRM sono sistemi tecnologici mediante i quali i titolari del diritto d'autore, nonché dei diritti connessi, possono tutelare, esercitare e amministrare tali diritti nell'ambiente digitale. Con i watermark digitali, invece, si fa riferimento all'inclusione di informazioni all'interno di un file multimediale o di altro genere, che possono essere successivamente rilevate o estratte per risalire alla sua origine e provenienza. Molto spesso il termine watermarking – derivato dalla lingua inglese con il significato originario di “filigranatura” – è usato in alternativa a watermark digitale.

SOLUZIONI DISPONIBILI

 

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK