Tecnologie_Meccaniche%20banner.jpg 

 

TIPOLOGIE DISPONIBILI

Questa soluzione per l'anti-contraffazione non prevede ulteriori classificazioni in specifiche tipologie.

POSSIBILI IMPIEGHI

  • Antimanomissione/anti-alterazione

 

Sigilli.jpg 

Esempio di classico sigillo in ceralacca 

 

DESCRIZIONE

Si definisce sigillo un qualsiasi strumento che garantisca l'integrità del contenuto di un involucro e che ne ostacoli la manomissione o la contraffazione, rendendo facilmente verificabile un’eventuale manipolazione. Le proprietà generali di un sigillo sono:

  • identità – riconoscimento univoco del sigillo
  • non duplicabilità – estrema difficoltà di riproduzione del sigillo
  • affidabilità – alto grado di sicurezza del dispositivo

Esistono tipi di sigilli meccanici molto diversi tra loro, ma tutti presentano le seguenti caratteristiche comuni:

  • necessitano di una ispezione visiva da parte di un operatore per stabilire la loro integrità
  • offrono un livello di sicurezza adeguato, basato principalmente sull’alterazione del loro aspetto esteriore conseguente a un tentativo di manomissione
  • non forniscono alcuna informazione sul momento e il luogo in cui è avvenuta la manomissione
  • non hanno la capacità di auto-verificare la propria integrità, a differenza dei sigilli elettronici

Questa categoria di sigilli è contraddistinta dal vantaggio che è solitamente facile sia da installare sia da rimuovere, mentre il principale punto debole riguarda il livello di sicurezza garantito, che dipende sensibilmente dall’esperienza e dall’abilità della persona incaricata alla loro ispezione.

POSSIBILI SETTORI DI APPLICAZIONE

La principale finalità di un sigillo consiste nella chiusura ermetica, e quindi nella sigillatura, di un prodotto durante le fasi di trasporto e di vendita. Finalità analoghe sono offerte anche dalle etichette sleeve, quelle ultradistruttibili e void. I sigilli possono essere realizzati in materiali metallici o in plastica, a seconda del campo di applicazione. La stragrande maggioranza dei sigilli comunemente usati per la messa in sicurezza dei container commerciali sono di tipo metallico.

IMPLEMENTAZIONE NEL PROCESSO PRODUTTIVO

Poiché il sigillo si applica generalmente alla confezione del prodotto e non direttamente al prodotto stesso, le modifiche che eventualmente si devono apportare non riguardano il processo produttivo, bensì il confezionamento e l'imballaggio. Tali modifiche sono specifiche rispetto al settore merceologico, del tipo di sigillo e delle modalità di applicazione alle confezioni oppure agli imballaggi.

COSTI

Costi relativi ai sigilli non sono definibili in maniera univoca, ma sono decisamente più bassi rispetto ai sigilli elettronici.

 

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK