Tecnologie_Elettroniche%20banner.jpg

 

TIPOLOGIE DISPONIBILI

Questa soluzione per l'anti-contraffazione non prevede ulteriori classificazioni in specifiche tipologie.

POSSIBILI IMPIEGHI

  • Antimanomissione/anti-alterazione

DESCRIZIONE

Un sigillo elettronico, denominato anche eSeal, è un dispositivo contenente al suo interno uno o più circuiti elettronici (generalmente RFId). Questi dispositivi servono a incrementare la sicurezza e la possibilità di controllo rispetto a un normale sigillo meccanico.

I sigilli elettronici sono contraddistinti da due funzionalità principali:

  • integrità – che rende evidente l’avvenuta apertura del contenitore su cui è applicato il sigillo
  • identità – che fornisce in modo univoco l’identità del contenitore su cui è applicato il sigillo

In alcuni casi il sigillo possiede anche altre funzionalità, come per esempio una certa robustezza meccanica, che rende oggettivamente difficoltosa la sua rimozione.

Le caratteristiche in base alle quali è possibile valutare la qualità di un sigillo elettronico sono le seguenti:

  • non duplicabilità – un sigillo di qualità non deve essere facilmente duplicabile
  • affidabilità – il sigillo una volta aperto non deve poter essere richiuso oppure deve rivelare in modo evidente il fatto di essere stato aperto
  • verificabilità – un sigillo deve rendere facilmente possibile la sua verifica da parte di un operatore, sia alla vista sia tramite l’uso di appositi dispositivi

La tecnologia RFId si presta in modo ottimale per applicazioni di sigillatura elettronica.

POSSIBILI SETTORI DI APPLICAZIONE

L'applicazione dei sigilli elettronici è volta principalmente a garantire l'integrità delle merci nella fase di trasporto, in quanto rivela possibili manomissioni e alterazioni del carico durante il percorso. I sigilli elettronici sono generalmente dispositivi pensati per sigillare unità di imballaggio di una certa entità volumetrica, come per esempio i container. La verifica dell'integrità del sigillo avviene sia da un esame visivo della componente meccanica dello stesso sia tramite apparati ad hoc (reader), che accedono alle informazioni memorizzate nella sezione elettronica del sigillo.

IMPLEMENTAZIONE NEL PROCESSO PRODUTTIVO 

L’impiego del sigillo elettronico non richiede modifiche al processo produttivo, in quanto riguarda una tecnologia maggiormente orientata alla fase di trasporto dei prodotti.

COSTI

I costi dei sigilli elettronici sono significativi, ma sono giustificati dall'integrazione di una componente meccanica di sicurezza e dall'impiego per unità di trasporto di una certa entità volumetrica.

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK