Tecnologie_ChimicoFisiche.jpg

TIPOLOGIE DISPONIBILI

Questa soluzione per l'anti-contraffazione non prevede ulteriori classificazioni in specifiche tipologie.

POSSIBILI IMPIEGHI

  • Autenticazione

DESCRIZIONE

Questa tecnologia è basata sull’inserimento di molecole contenenti un codice DNA opportunamente generato ai singoli articoli o prodotti ed  è applicabile su tutti i tipi di materiali. La sequenza dei composti chimici di base del DNA può essere modificata, creando in tal modo un numero pressoché illimitato di marcatori distinti, utilizzabili per contrassegnare in maniera univoca gli articoli da proteggere. La soluzione più diffusa attualmente disponibile in commercio è coperta dal brevetto. Con tale tipo di tecnologia è possibile realizzare sistemi di sicurezza con validità legale. La natura del DNA consente infatti l’identificazione inequivocabile e l’autentificazione del prodotto, fornendo una prova evidente di illecito in caso di contenzioso.

Tra i vantaggi dei marcatori DNA si evidenziano i seguenti:

  • possibilità di generare un numero illimitato di codici unici, che permettono l’identificazione inequivocabile degli elementi marcati
  • invisibili a occhio nudo, stabili e permanenti
  • rapida applicazione , utilizzo in minuscole concentrazioni
  • basso impatto ambientale, atossici e sicuri

Per la rilevazione sono necessarie opportune analisi da effettuare nei laboratori specializzati.

POSSIBILI SETTORI DI APPLICAZIONE

Questa tecnologia può essere utilizzata con successo nell’industria meccanica, alimentare, farmaceutica, tessile, petrolchimica e negli istituti di credito. Tra le applicazioni più diffuse si ricordano quelle di:

  • marcatura di carburanti raffinati ai fini della tutela fiscale e anti-contrabbando, tutela del marchio e  tutela del profitto
  • protezione di banconote attraverso tintura con inchiostro e applicazioni smoke&dye – sistemi che in caso di effrazione emettono fumo colorante – per sportelli automatici e protezione del trasporto valori;
  • marcatura di proprietà per singoli oggetti o collezioni di elevato valore, con possibilità di identificare i pezzi rubati in caso di furto
  • profumi e abbigliamento
  • confezionamento, come marcatura di bottiglie di alcolici ed etichette stampate

IMPLEMENTAZIONE NEL PROCESSO PRODUTTIVO

Le modifiche al processo produttivo richieste dipendono dalla tipologia del prodotto oggetto della marcatura e le modalità con cui tale marcatura è prevista.

COSTI

La soluzione di Codice DNA per l’anti-contraffazione attualmente disponibile in commercio è coperta dal brevetto e pertanto i relativi costi sono fissati dal detentore del brevetto.

 

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK