Codici_Identificativi_Merci%20banner.jpg

 

TIPOLOGIE DISPONIBILI

Questa soluzione per l'anti-contraffazione non prevede ulteriori classificazioni in specifiche tipologie.

POSSIBILI IMPIEGHI

  • Identificazione/tracciamento

DESCRIZIONE

L'identificazione delle classi di prodotti è stata la prima metodologia di identificazione usata in ambito commerciale, che è stata sviluppata inizialmente negli Stati Uniti e successivamente anche in Europa con approcci molto simili, producendo due modalità di codifica rispettivamente identificate dai seguenti acronimi:

  • UPC - Universal Product Code
  • EAN - European Article Number

Entrambi i sistemi sono nati per l'impiego specifico in particolari rappresentazioni "a barre". La compatibilità della codifica utilizzata dal sistema EAN europeo con quella propria dell'UPC statunitense ha consentito di riunire entrambi nell'ambito del GTIN - Global Trade Item Number. GTIN è un identificatore di prodotto o di imballo per lo scambio di merci sviluppato e gestito da GS1. Fondata nel 1977, GS1 è un'associazione no-profit dedicata allo sviluppo e all'implementazione degli standard globali nell'ambito del commercio, con l'obiettivo di ottimizzare i processi logistici e della catena di distribuzione. Precedentemente denominata EAN International, ha adottato il nome GS1 nel 2005. Ha il suo quartier generale a Bruxelles e suoi membri sono presenti in 108 nazioni. Il sistema GS1 è oggi utilizzato in 145 Paesi da oltre 1,3 Milioni di imprese associate. L'unicità e l'universalità dell'identificatore GTIN viene garantita da GS1 (in Italia GS1 Italy | Indicod-Ecr). Il GTIN può avere una lunghezza di 8, 12, 13 o 14 cifre. Esistono inoltre innumerevoli tipologie di codifiche sviluppate per settori merceologici specifici (Farmacode in ambito farmaceutico italiano, ISBN in ambito librario, eccetera) che, in alcuni casi risultano compatibili o adattabili alla codifica GTIN.

POSSIBILI SETTORI DI APPLICAZIONE

I possibili settori di applicazione degli identificativi di prodotto GTIN sono potenzialmente innumerevoli, trattandosi di codici di uso generale. Tuttavia esistono delle particolarizzazioni per specifici settori merceologici.

IMPLEMENTAZIONE NEL PROCESSO PRODUTTIVO

Generalmente l’impiego degli identificativi di prodotto non richiede modifiche al processo produttivo.

COSTI

I costi degli identificativi di prodotto GTIN sono rappresentati da quelli richiesti per il rilascio dei codici univoci da parte di GS1.

 

 

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK