glossario

Voce di glossario "I"


--------------------------------------------------------------------------------

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z

Indicazioni geografiche: diritto di proprietà  industriale che tutela l'utilizzo del nome di un paese, una regione o una località  quando sia adottato per designare un prodotto che ne è originario e le cui qualità, reputazione o caratteristiche sono dovute essenzialmente all'ambiente geografico di origine.

Industrialità: v. applicazione industriale.

Informazioni aziendali riservate: si intendono informazioni aziendali ed esperienze tecnico-industriali, comprese quelle commerciali soggette al legittimo controllo del detentore, ove tali informazioni siano segrete, abbiano valore economico in quanto segrete e siano sottoposte a misure adeguate a mantenerle segrete.

Inibitoria: provvedimento richiedibile al giudice da parte del titolare di un diritto di proprietà  industriale che si ritiene violato e consistente nell'ordine di cessare il comportamento lesivo degli altrui diritti, e possibile definizione di una somma dovuta in caso di successiva violazione.

Inventore: la persona fisica che ha concepito l'invenzione oggetto di un brevetto.

Invenzione: soluzione nuova ed originale di un problema tecnico. Può essere oggetto di brevetto, qualora non concerna metodi per il trattamento chirurgico, terapeutico o di diagnosi del corpo umano o animale, oppure razze animali e i procedimenti essenzialmente biologici per l'ottenimento delle stesse.

Invenzione congiunta: invenzione realizzata da un gruppo di lavoro composto da più persone, che come tale darà  luogo alla menzione di più persone come inventori, e/o a una situazione di contitolarità.

Invenzione d'azienda: particolare tipologia di invenzioni dei dipendenti, ottenuta nell'esecuzione di un rapporto di lavoro in cui l'attività  inventiva non è l'oggetto di tale rapporto. Come conseguenza, titolare del diritto di brevetto è il datore di lavoro, ma il lavoratore-inventore ha diritto (qualora il datore di lavoro ottenga il brevetto) anche ad un equo compenso, oltre che ad essere riconosciuto autore.

Invenzione di servizio: particolare tipologia di invenzioni dei dipendenti, ottenuta nell'esecuzione di un rapporto di lavoro in cui l'attività  inventiva è prevista come oggetto del rapporto, e a tale scopo retribuita. Come conseguenza, titolare del diritto di brevetto è il datore di lavoro, mentre all'autore del trovato è riservato il diritto di esserne riconosciuto autore.

Invenzione occasionale: particolare tipologia di invenzioni dei dipendenti, che, pur rientrando necessariamente nel campo di attività del datore di lavoro, non ha un rapporto immediato con le mansioni del dipendete. In questi casi, il diritto ad ottenere il brevetto sull'invenzione spetta al lavoratore, ma la legge attribuisce al datore di lavoro una opzione legale per l'acquisto del brevetto.

Invenzioni dei dipendenti: invenzioni ottenute nell'esecuzione di un rapporto di lavoro, oppure dai dipendenti di una azienda. Esse si suddividono in invenzioni di servizio, invenzioni d'azienda e invenzioni occasionali.

Invenzioni militari: invenzioni ritenute, a giudizio insindacabile della DGLC-UIBM, di interesse militare, e come tali espropriate nel periodo di segretezza della domanda di brevetto.

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK