glossario

Voce di glossario "P"


--------------------------------------------------------------------------------

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z

PATLIB o Patent Library: biblioteca, accreditata presso l’UEB, istituita per diffondere informazioni sul panorama brevettuale esistente, promuovere la cultura brevettuale e sensibilizzare nei confronti della tutela della Proprietà Industriale.

PCT Patent Cooperation Treaty: trattato multilaterale gestito dalla WIPO-OMPI che istituisce una procedura unificata finalizzata a rendere più agevole l’ottenimento di una protezione per le proprie invenzioni negli Stati aderenti, in quanto permette che un’unica domanda internazionale abbia gli stessi effetti di una domanda nazionale per gli Stati designati.

PIP Patent Information Point: nascono nel 1999 sempre da un accordo fra gli uffici brevetti nazionali e l’EPO. I PIP affiancano i Patlib nell'assistenza alle imprese e agli utenti in materia brevettuale offrendo una prima consulenza, supportando gli interlocutori anche nella valutazione economico-finanziaria dei titoli brevettuali. Dispongono esclusivamente di banche dati online ma al contrario dei Patlib non possono condurre ricerche di anteriorità  o traduzioni.

Pirateria: illeciti commessi in violazione del diritto d’autore.

Preuso (brevetto): diritto in favore del preutente, ossia di colui che nei dodici mesi antecedenti il deposito di una domanda (o la data di priorità ) di un brevetto da parte di terzi, abbia già  utilizzato nella propria azienda la stessa invenzione. Costui può continuare ad usare l’invenzione, ma solo nei limiti del preuso stesso.

Preuso (marchio): utilizzo di un marchio precedentemente alla sua registrazione da parte del preutente o di terzi. Il preuso può consentire di inibire l'uso del marchio (nell'ambito dell'uso generale o locale e nell'ambito dello stesso genere di prodotti) anche nei confronti di chi, successivamente, abbia ottenuto la registrazione per lo stesso segno, ma solo se il marchio preusato è idoneo a togliere al successivo il requisito della novità  e si riferisce a prodotti uguali o affini e non eterogenei. D'altra parte invece, qualora il preutente abbia tollerato l'utilizzo del marchio posteriore per cinque anni, egli non potrà  successivamente chiederne l'annullamento.

Priorità (diritto di - brevetto): possibilità  per l’inventore di brevettare, entro 12 mesi dalla data di deposito di una domanda di brevetto, la stessa invenzione in paesi esteri, beneficiando della data di priorità  del primo deposito rispetto ad eventuali altre domande e/o divulgazioni per la stessa invenzione. Il diritto di priorità è stato introdotto dalla Convenzione internazionale di Parigi del 1883 per la protezione della proprietà industriale.

Priorità (diritto di – marchio o disegno/modello): possibilità per colui che abbia effettuato un deposito di marchio o di un disegno o modello di effettuare un ulteriore deposito in paesi esteri, entro 6 mesi dalla prima data di deposito, per lo stesso marchio o per la stesso modello o disegno, beneficiando della data di priorità del primo deposito rispetto ad eventuali altre domande e/o divulgazioni per la stessa invenzione. Il diritto di priorità è stato introdotto dalla Convenzione internazionale di Parigi del 1883 per la protezione della proprietà industriale.

Privativa per nuova varietà vegetale: particolare fattispecie di tutela brevettuale. Può costituire oggetto del diritto per una nuova varietà vegetale un insieme vegetale di un taxon botanico del grado più basso conosciuto che, conformandosi integralmente o meno alle condizioni previste per il conferimento del diritto di costitutore può essere; a) definito in base ai caratteri risultanti da un certo genotipo o da una certa combinazione di genotipi; b) distinto da ogni altro insieme vegetale in base all'espressione di almeno uno dei suddetti caratteri; c) considerato come un'entità rispetto alla sua idoneità a essere riprodotto in modo conforme.

Proprietà industriale: l’insieme dei titoli di protezione delle attività intellettuali che afferiscono alla sfera commerciale-produttiva (brevetti, marchi, modelli di utilità, disegni e modelli, topografie di prodotti a semiconduttori, nuove varietà vegetali, indicazioni geografiche, denominazioni di origine, informazioni aziendali riservate).

Proprietà intellettuale: l’insieme dei titoli di protezione delle attività intellettuali che afferiscono alla sfera artistico-espressiva, riconducibili essenzialmente al diritto d’autore. Nel linguaggio comune, spesso per proprietà intellettuale si intendono sia il diritto d’autore che la proprietà industriale.

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK