rinnovare un marchio

Chi può rinnovare

Il marchio deve essere rinnovato dal proprietario o dal suo avente causa subentrato alla data del deposito della domanda di rinnovazione (ciò significa che il marchio originariamente depositato e registrato a favore di un titolare può essere rinnovato da un diverso soggetto se questi, nel frattempo, ne sia diventato il legittimo proprietario). L’UIBM non verifica la titolarità di un marchio, presumendo che chi presenta la domanda di rinnovo sia legittimato al  deposito.

In caso di marchi aventi più titolari il rinnovo può essere richiesto da uno solo dei titolari.

Se una parte del marchio è stata venduta (cessione parziale) ciascun comproprietario è tenuto a depositare la richiesta di rinnovo per i prodotti o servizi di sua competenza.

Il proprietario può utilizzare, se lo desidera, un agente, (mandatario) ovvero una persona designata a rappresentarlo in conformità alla normativa vigente.

 

Quando rinnovare

Il marchio deve essere rinnovato ogni 10 anni a decorrere dalla data di deposito della domanda di registrazione (per periodi di 10 anni consecutivi) entro gli ultimi 12 mesi di scadenza del decennio in corso o nei sei mesi successi al mese di scadenza. Si considera come data di scadenza del decennio l’ultimo giorno del mese della data di deposito originaria. Entro 6 mesi a decorrere dal  primo giorno del mese successivo a quello della data di deposito, si può rinnovare il marchio pagando una tassa di mora.
Il rinnovo di un marchio è ripetibile indefinitamente.

 

Come rinnovare

Esistono tre principali canali per rinnovare il marchio d’impresa:

  1. rinnovo on-line  tramite il portale  www.servizionline.uibm.gov.it  seguendo le istruzioni.
  2. Rinnovo cartaceo c/o le Camere di Commercio
  3. Rinnovo Postale presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi – Divisione V deve essere inviata in - Via Molise 19 – 00187 Roma, a mezzo raccomandata R/R 

La richiesta di rinnovo di un marchio d’impresa, tramite Deposito c/o la Camera di Commercio o tramite il Deposito Postale, deve essere compilata su apposito modulo disponibile al link Moduli Rinnovo Marchi Al modulo di richiesta (in originale più 2 copie) vanno consegnati:

 

 1.   Deposito presso le Camere di Commercio

  • Ricevuta del pagamento su  c/c postale dei diritti di segreteria alla Camera di Commercio presso cui si effettua la richiesta di rinnovo.
  • Versamento all’Agenzia delle Entrate utilizzando il modulo F24 – codice “C302” denominato “MARCHIO  PRIMO DEPOSITO, RINNOVO” , per gli importi dovuti. All'atto del deposito il funzionario della CCIAA stampa il modulo F24 con gli importi dovuti.

Eventuale lettera d’incarico, atto di procura o dichiarazione di riferimento a procura generale;

 

TASSE RINNOVO: 

Marca da bollo da  € 16,00 (da applicare nell'apposito spazio della domanda)

Marchio singolo: tassa di registrazione di € 67,00, comprensiva di una classe. Tassa di € 34,00 per ogni classe aggiunta;

Marchio Collettivo: tassa di registrazione € 202,00 per una o più classi.

 

DIRITTI DI SEGRETERIA DELLA CAMERA DI COMMERCIO:

Copia semplice: ricevuta di pagamento da effettuarsi su c/c postale causale “ Diritti di segreteria per il deposito cartaceo (RINNOVO) di una domanda di  Marchio d’Impresa  € 40,00

Copia autentica: ricevuta di pagamento da effettuarsi su c/c postale causale “ Diritti di segreteria per il deposito cartaceo  (RINNOVO) di una domanda di  Marchio d’Impresa  € 43,00 + Marca da Bollo  da € 16,00.

Eventuale Lettera d’incarico (solo se la presentazione della domanda di rinnovo sia effettuata tramite incaricato):

  1. Domanda in carta semplice con Marca da Bollo da € 16,00 ;
  2. Tassa di concessione governativa per lettera d’incarico € 34,00;

 

 2.   Deposito Postale presso UIBM

La domanda di rinnovo deve essere spedita a mezzo raccomandata R/R  presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi – Divisione Va  - Via Molise 19 – 00187 Roma.  Al modulo di richiesta (in originale più 2 copie) vanno allegati:

  • Ricevuta del pagamento su  c/c postale n. 33692005  dei diritti di segreteria da intestare alla Camera di Commercio di Roma.
  • Versamento all'Agenzia delle  Entrate utilizzando il modulo F24 – codice “C302” denominato “MARCHIO  PRIMO DEPOSITO, RINNOVO” , per gli importi dovuti in base alla tipologia di Marchio.

Eventuale lettera d’incarico, atto di procura o dichiarazione di riferimento a procura generale;

 

TASSE RINNOVO: 

Marca da bollo da  € 16,00 (da applicare nell’apposito spazio della domanda)

Marchio singolo: tassa di registrazione di € 67,00 , comprensiva di una classe. Tassa di € 34,00 per ogni classe aggiunta;

Marchio Collettivo: tassa di registrazione € 202,00 per una o più classi.

 

 

DIRITTI DI SEGRETERIA DELLA CAMERA DI COMMERCIO:

 Copia semplice: ricevuta di pagamento da effettuarsi su c/c postale  causale  “ Diritti di segreteria per il deposito cartaceo  (RINNOVO) di una domanda di Marchio d’Impresa  € 40,00

Copia autentica: ricevuta di pagamento da effettuarsi su c/c postale causale “ Diritti di segreteria per il deposito cartaceo  (RINNOVO) di una domanda di  Marchio d’Impresa  € 43,00 + Marca da Bollo € 16,00.

Eventuale Lettera d’incarico (solo se la presentazione della domanda di rinnovo sia effettuata tramite incaricato):

  1. Domanda in carta semplice con Marca da Bollo da € 16,00 ;
  2. Tassa di concessione governativa per lettera d’incarico € 34,00 

 

 Inglese2.png English version...

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK