L'estinzione di un marchio

Un marchio si estingue per mancato rinnovo o per decadenza (causa fattori esterni o inosservanza delle disposizioni di legge) o per rinuncia totale (per esplicita espressione della volontà del titolare). Le sentenze di decadenza / nullità sono riportate nel Bollettino dei marchi.

Decadenza

I casi di decadenza previsti dalla legge sono essenzialmente tre:
1) per volgarizzazione, quando un marchio perde la sua capacità distintiva e diviene denominazione generica, ovvero quando il marchio non identifica più un dato prodotto proveniente da un dato produttore bensì identifica semplicemente un prodotto merceologico a prescindere dalla sua fonte di provenienza (è ciò che è successo, ad esempio, per alcuni marchi quali nylon, cellophane, biro).
2) per sopraggiunta illecità (se fosse illecito sin dal momento della registrazione il marchio sarebbe nullo)
3) per mancato uso per 5 anni consecutivi. Va precisato che l'uso deve essere effettivo: comporta quindi decadenza l'uso meramente simbolico o sporadico o per quantitativi di prodotti irrisori; inoltre l'uso del marchio deve essere conforme alla registrazione (cioè per la relativa classe merceologica) in quanto un uso difforme farebbe nascere un marchio di fatto, ma farebbe morire il marchio registrato. Costituiscono eccezione i cosiddetti marchi difensivi, ovvero i marchi simili a quelli che vengono effettivamente utilizzati dal titolare e che vengono dallo stesso registrati non per essere usati, ma solo per rafforzare la tutela del marchio evitando che altri registrino marchi molto simili a quello principale: i marchi difensivi non vengono ovviamente utilizzati dal titolare e quindi dovrebbero decadere per non uso, ma ciò non accade in quanto la legge stessa stabilisce che non si avrà decadenza se è stato utilizzato il marchio principale.

Rinuncia

La rinuncia in toto ai diritti derivanti dalla registrazione di un marchio può essere richiesta solo dal titolare di un marchio registrato (o da un suo agente / rappresentante / delegato) presentando specifica istanza di annotazione per rinuncia totale.

Se una parte del marchio è stata venduta (cessione parziale) è necessaria la rinuncia da parte di ciascuno dei comproprietari.

Se il marchio è stato concesso in licenza, occorre l’autorizzazione scritta da parte di ciascun licenziatario.

 Inglese2.png English version...

 

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK