labannerart.jpg

Il significato proprio del verbo “contraffare” è riprodurre qualcosa in modo tale che venga scambiato per l’originale. La contraffazione si verifica infatti quando segni distintivi o marchi già registrati e attribuiti a determinati prodotti vengono apposti da soggetti terzi e non autorizzati su prodotti nuovi, o soltanto similari, o anche diversi da quelli legittimamente commercializzati dal titolare del marchio in questione. Di conseguenza, il consumatore viene tratto in inganno sulla reale provenienza dei prodotti.

Fenomeno antichissimo e diffuso, la contraffazione si va oggi sempre più configurando come una vera e propria industria criminale, con gravi ripercussioni in ambito sia economico sia sociale.

I cittadini hanno un ruolo attivo e fondamentale nella lotta alla contraffazione: a partire dalle loro scelte negli acquisti si attiva la prima linea di  contrasto ai prodotti non originali.

Un compito altrettanto importante spetta alle imprese, che possono dare un supporto considerevole attraverso strategie competitive leali a vantaggio di un mercato concorrenzialmente sano, che  permetta la circolazione di prodotti qualitativamente validi e affidabili.

Lotta alla contraffazione

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK