Lotta alla contraffazione

La contraffazione si verifica quando segni distintivi o marchi già registrati ed attribuiti a determinati prodotti vengono apposti da soggetti terzi e non autorizzati su prodotti nuovi, o soltanto similari, o anche diversi da quelli legittimamente commercializzati dal titolare del marchio in questione.

La contraffazione si verifica anche quando il consumatore viene tratto in inganno sulla reale provenienza dei prodotti.
Fenomeno antichissimo e diffuso, la contraffazione si va oggi sempre più configurando come una vera e propria industria criminale, con gravi ripercussioni sia in ambito economico che sociale, che ha rilevante capacità di incidenza sul corretto funzionamento del mercato interno e sulla sicurezza dei consumatori.

Strategia

La Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione - UIBM identifica nella corretta informazione del valore della Proprietà Industriale e nella salvaguardia dei diritti ad essa connessi, la principale strategia volta all’educazione dei cittadini e delle imprese ad una cultura del rispetto di questi valori e ad un consumo più consapevole.

Azioni e Strumenti

Grazie agli interventi diretti del Ministero dello Sviluppo Economico e della Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione - UIBM, i cittadini e le imprese possono beneficiare di strumenti di promozione, di informazione e di tutela della Proprietà Industriale sia in ambito nazionale che internazionale.
Gli strumenti diretti di azione, di controllo e di riferimento per l’utenza sono:

  • il Consiglio Nazionale Anticontraffazione, presso il Ministero dello Sviluppo Economico;
  • il Call-center, principale filo diretto per le imprese e per i consumatori, utile alla segnalazione capillare di casi di contraffazione;
  • tutte le azioni mirate e puntuali, svolte ad opera di tutti quei soggetti attivi sul territorio, nei Comuni, negli ambiti dell'istruzione, della didattica e dell'educazione, nelle associazioni di categoria, utili perché il sistema di controllo disponga di una fitta rete di relazioni e di  attività sinergiche sul territorio, di profilo istituzionale e di valore comunicativo, realizzate attraverso appositi protocolli di intesa;
  • il monitoraggio continuo degli espedienti di falsificazione, per l’aggiornamento continuo dei metodi anticontraffazione, e l'analisi costante del fenomeno, tesa alla formulazione di proposte normative adeguate.

 

 

 

 

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK