testata

L'Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale (Wipo), in collaborazione con la Cornell University e la Business School INSEAD, ha pubblicato il 10 luglio us l’XI edizione 2018 del Global Innovation Index (GII), un rapporto che classifica ogni anno i Paesi del mondo in relazione alla loro capacità di innovazione. Ottanta sono  gli indicatori presi a riferimento. Si tiene conto del  panorama politico, della spesa per l'istruzione, del tasso di deposito di marchi e brevetti, delle infrastrutture, della creatività, della creazione di applicazioni per smartphone, delle pubblicazioni scientifiche e tecnologiche. 

Nel 2018 il rapporto, che ha preso in considerazione 126 nazioni, ha visto l’Italia collocarsi al 31° posto. É la Svizzera a primeggiare, anche per quest’anno, seguita da Paesi Bassi, Svezia, Regno Unito e Singapore. 

Per scaricare l’XI edizione del Global Innovation Index 2018 in lingua inglese, si rimanda al seguente sito web:

https://www.globalinnovationindex.org/Home

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK