10/07/2013 - Vicenza: La proprietà Industriale quale leva per la competitività del sistema produttivo: tutela, valorizzazione e azioni di pre-diagnosi

Si svolgerà nel pomeriggio di  mercoledì 10 luglio 2013 presso la Fondazione G. Rumor Centro Produttività Veneto CPV, Vicenza,  l' evento “La Proprietà Industriale quale leva per la competitività del sistema produttivo: tutela, valorizzazione e azioni di pre-diagnosi”. L’iniziativa è organizzata dal Centro Produttività Veneto e Direzione Generale Lotta alla Contraffazione-UIBM del Ministero dello Sviluppo Economico, con il supporto di INVITALIA.  
I beni immateriali rappresentano una quota considerevole del valore complessivo dell’impresa che investe in ricerca e innovazione. Le imprese che gestiscono la proprietà industriale come un patrimonio finanziario evidenziano performance migliori di quelle delle altre imprese. I titoli di proprietà industriale sono quindi elementi determinanti per la crescita e lo sviluppo delle piccole e medie imprese innovative, nonché per l’acquisizione di vantaggi competitivi sui mercati sovranazionali e per la lotta alla contraffazione.

Il Ministero dello Sviluppo Economico, Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ha avviato sul territorio un ciclo di iniziative di promozione per trasferire alle micro, piccole e medie imprese italiane le conoscenze necessarie a sviluppare un’adeguata strategia di tutela e valorizzazione dei titoli di proprietà industriale, e sfruttare appieno le opportunità connesse alle agevolazioni finanziarie disponibili.

 

Allegati:
Scarica questo file (progr_vicenza_10luglio.pdf)Programma[ ]727 Kb

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK