19/05/2010 - Bip Research

Una tre giorni dedicata alla sinergia tra le istituzioni, l’università e la ricerca, e le imprese.

Dal 19 al 21 maggio parte il BIP Research, l'evento annuale che mira a promuovere il tema del trasferimento tecnologico e dell'innovazione promosso dal Ministero per lo Sviluppo Economico, la Fondazione CRUI {Conferenza dei Rettori delle Università Italiane} e Italia Lavoro.

La Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione - UIBM del Ministero dello Sviluppo Economico, parteciperà all'evento organizzato da BIP (Borsa Innovazione e Placement) con il ruolo di "connettore" del circolo virtuoso tra il mondo della ricerca, la Proprietà Intellettuale, intangibile assets e il mondo imprenditoriale.

Un confronto multidisciplinare già avviato dal Ministero dello Sviluppo Economico attraverso il protocollo di intesa stipulato nel 2005 con la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI), l'Associazione Bancaria Italiana (ABI) e Confindustria, grazie al quale si è giunti all'elaborazione della griglia di valutazione ecomomico-finanziaria dei brevetti, uno strumento essenziale per mettere in relazione brevetto-business-tecnologia-mercato, e determinare l'adeguata connessione tra il mondo della ricerca e le imprese.

Tra i diversi workshop condotti in sinergia con la Fondazione CRUI, partner dell’evento, la Direzione Generale ha predisposto due seminari: "Brevetti: come costruire il dialogo con le banche ed i venture capitalist per l’accesso al credito ed al capitale di rischio. L’esperienza della griglia di valutazione condivisa tra ABI, Confindustria, CRUI e MSE" e "Banche dati, Repositories, Univocità dei dati e Interoperabilità tra gli archivi: il ruolo determinate dei servizi di tutela delle proprietà industriali e intellettuali".

Il primo esaminerà lo strumento scaturito dal Protocollo tra MSE, ABI, Confindustria e CRUI, ovvero la Griglia di valutazione dei Brevetti, analizzandone potenzialità e opportunità di sviluppo; il secondo porterà all'attenzione della platea, mettendoli a confronto, scenari e ambiti quali quelli delle Banche Dati e dei Repositories, appararentemente distanti, eppure adiacenti e connessi, prefigurando un futuro molto vicino di completa integrazione e commistione tra l’innovazione, la valorizzazione dei titoli di proprietà industriale e il trasferimento tecnologico.

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK