13/06/2011 - ISTITUZIONI: insieme contro la contraffazione", a Padova convegno sulla lotta al mercato del falso

Si è concluso il 10 giugno l’appuntamento in tema di lotta alla contraffazione organizzato da Confcommercio, Imprese per l'Italia Ascom Padova, con la collaborazione, fra gli altri, della Guardia di Finanza, la Prefettura, il Comune e la Provincia di Padova. "ISTITUZIONI: Insieme contro la contraffazione", questo il titolo del Convegno nazionale, occasione per rappresentare l'esperienza attivata a Padova in materia di lotta alla contraffazione, concretizzatasi attraverso la sottoscrizione di un protocollo d'intesa tra le istituzioni interessate e addivenuta best practice per altre realtà italiane.

L'incontro ha visto la partecipazione delle autorità preposte al controllo del territorio che hanno illustrato le azioni di contrasto al mercato del falso svolte nel padovano. Fra i numerosi relatori, anche il Direttore interregionale dell’Agenzia delle Dogane per il Veneto e il Friuli Venezia Giulia, Paolo Di Roma, il cui intervento si è focalizzato sulle strategie più efficaci attuate per impedire l’accesso e il transito delle merci contraffatte nel nostro Paese.

Un contributo più di ampio respiro è stato invece reso dagli interventi di Giovanni Fava, Presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sui fenomeni della contraffazione e della pirateria commerciale, e dall'Avv. Loredana Gulino, Direttore Generale della DG per la Lotta alla Contraffazione - UIBM. 
Il Direttore ha infatti illustrato le strategie messe in atto e in corso di progettazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico per contrastare il mercato del falso, sulle modalità di difesa del Made in Italy e sulle azioni di sensibilizzazione dei cittadini affinché assumano quel ruolo di parte attiva nella lotta alla contraffazione.

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK