cosa occorre fare

Ogni cambiamento riguardante l'utilizzo economico di un brevetto (vendita o acquisto, cessione o acquisizione della licenza d'uso, parziale o totale) deve essere oggetto di registrazione.
Se il brevetto non è ancora stato pubblicato, la registrazione non sarà possibile; così pure, se un'applicazione si riferisce a diversi brevetti, di cui alcuni non sono ancora pubblicati, la registrazione non sarà possibile fino a che non vengano pubblicati tutti i brevetti interessati. Tuttavia, se avviene un qualsiasi trasferimento di proprietà, è importante segnalarlo al più presto.
La richiesta di cambiamento della titolarità di un brevetto può essere fatta da una delle parti interessate, ad esempio dal vecchio o dal nuovo proprietario del brevetto. Ovviamente, il proprietario del brevetto riportato nell'atto di vendita deve essere lo stesso precedentemente inscritto nel registro. Occorre assicurarsi che tutto sia in regola. Così, se il brevetto è stato venduto più volte, è necessario assicurarsi che tutti i precedenti proprietari siano stati riportati nel registro, e che non vi sia alcuna discontinuità, altrimenti sarà necessario ricostruire (e registrare) tutti i passaggi precedenti.
Entrambe le parti possono, se lo desiderano, nominare un agente, vale a dire una persona  atta a rappresentarlo. Può essere un soggetto iscritto all'Albo dei consulenti in proprietà industriale, un avvocato o altri, purché con domicilio e sede in uno Stato membro dell'Unione Europea. La designazione di un agente è necessaria quando il richiedente è residente o domiciliato in uno Stato diverso da quelli dell'Unione Europea.
Per registrare un qualsiasi cambiamento di titolarità di un brevetto, parziale o totale che sia, occorre presentare apposita istanza di trascrizione, allegando ad essa tutti i documenti attestanti il trasferimento: ad esempio, documentazione del pagamento tra le parti dei diritti di brevetto, eventuale traduzione degli atti, copia del contratto firmato tra le due parti in caso di vendita o della minuta di asta pubblica in caso di vendita all’asta, copia del contratto di licenza firmato tra le due parti o del contratto firmato tra proprietario del brevetto e creditore in caso di costituzione di diritto di pegno o vincolo di business.

 

 

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK