Cosa si può brevettare

Possono costituire oggetto di brevetto le invenzioni nuove che implicano un'attività inventiva e sono atte ad avere un'applicazione industriale. In pratica non sono considerate invenzioni e, quindi, non sono brevettabili, le semplici intuizioni oppure le idee prive di qualsiasi attuazione concreta. Ad esempio: la semplice dimostrazione che l’idrogeno è una fonte di energia è una scoperta non brevettabile, mentre l’applicazione di tale scoperta al fine della creazione di un motore che produca energia utilizzando l’idrogeno è, viceversa, brevettabile.

Gli stessi principi valgono per i modelli di utilità, che devono essere nuovi e originali e avere particolare efficacia o comodità di applicazione o di impiego.

Non sono inoltre considerate come invenzioni:

  • le scoperte, le teorie scientifiche e i metodi matematici
  • i metodi per il trattamento chirurgico, terapeutico o di diagnosi del corpo umano o animale (pur essendo brevettabili i prodotti, le sostanze o le miscele di sostanze per l’attuazione di tali metodi)
  • i piani, i principi e i metodi per attività intellettuale, per gioco o per attività commerciali
  • i programmi per elaboratori (software),  protetti in Italia dal diritto d’autore;
  • le presentazioni di informazioni
  • le razze animali e i procedimenti essenzialmente biologici per l’ottenimento delle stesse, a meno che non si tratti di procedimenti microbiologici o di prodotti ottenuti mediante questi procedimenti.

È altresì evidente che non possono essere oggetto di protezione da brevetto:

  • le creazioni estetiche
  • schemi, regole e metodi per compiere atti intellettuali
  • la scoperta di sostanze disponibili in natura
  • le invenzioni contrarie all’ordine pubblico e al buon costume, alla tutela della salute, dell’ambiente,  e della vita delle persone e degli animali, alla preservazione della biodiversità e alla prevenzione di gravi danni ambientali.

La domanda di brevetto è respinta se:

  • l'oggetto è privo dei predetti requisiti
  • l'oggetto rientra nelle fattispecie espressamente vietate e/o escluse dalla brevettabilità
  • la descrizione non è sufficientemente chiara e/o completa

 Inglese2.png English version...

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK