L'Italia ha aderito formalmente al Brevetto europeo con effetto unitario e diventa il 26esimo paese Ue a far parte della cooperazione rafforzata. Lo ha annunciato, ieri, la Commissione europea, ricordando che l'Italia è il quarto maggior mercato europeo in termini di brevetti concessi.

Inizialmente, l'Italia non aveva aderito, assieme alla Spagna, in segno di protesta per la scelta di privilegiare inglese, francese e tedesco come lingue di lavoro per la concessione del nuovo brevetto unitario. La decisione, commenta l'esecutivo di Bruxelles, rende ancora più interessante per le aziende e gli inventori l'utilizzo di una sola procedura per la registrazione di un titolo brevettuale in tutti i 26 paesi che fanno parte della cooperazione rafforzata.

(Fonte ANSA.it)

Allegati:
Scarica questo file (Rassegna agevolazioni e brevetto europeo.pdf)Rassegna stampa brevetto unitario[Rassegna stampa]394 Kb

INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK